Chissà cosa aveva in mente Stalin quando incaricò uno scienziato di progettare un ibrido per metà uomo e per metà scimmia.

Considerato il suo carattere spietato (tutto sommato deportò 20 milioni di persone nei campi di lavoro e fece sterminare 1 milione e duecentomila oppositori) non cercava una creatura intelligente e autonoma ma una specie di macchina da guerra da impegnare contro il nemico che nella sua mente paranoica si trovava dappertutto. Sappiamo che l’esperimento non riuscì e il povero scienziato morì in uno dei 423 gulag. Ma era un errore cercare l’arma invincibile nella resistenza fisica; il futuro avrebbe dimostrato che il vero pericolo sono le armi psicologiche.

Lo scrittore Gilbert Keith Chesterton dimostra di conoscere il segreto e nel 1908 compone il romanzo “L’uomo che fu giovedì” in cui racconta che Scotland Yard è sulle tracce di un pericoloso gruppo di anarchici i cui membri usano come pseudonimo i giorni della settimana. Gabriel Syme viene reclutato in una segretissima task force di infiltrati per arrestare gli anarchici. Il sistema di copertura è talmente efficace che si scopre che tutti i componenti della setta anarchica in realtà sono agenti infiltrati, e il capo degli anarchici, è il capo della polizia. È la mente paranoica di chi gestisce il potere che crea in continuazione categorie di criminali. È un argomento di grande attualità, soprattutto in Italia, dove i mafiosi sarebbero di volta in volta: la Chiesa (tutta la Chiesa), la politica (tutta la politica), i burocrati, i magistrati, gli imprenditori e così via di seguito.

Sono proprio gli humanzee che diffondono queste notizie: humanzee-giornalisti, humanzee-magistrati, humanzee-intellettuali. Il loro compito è costruire l’immagine del nemico (evidentemente falsa) e attirare l’attenzione dell’opinione pubblica su questa al fine di non combattere realmente il nemico. Insomma l’Humanzee è una conseguenza delle azioni paranoiche di chi gestisce il potere. Il punto è che questa specie di militare che appare più come un virus che come un energico mostro, diventa subito il nemico di tutti. In un ipotetico viaggio al sud Italia, Chesterton resterebbe stupito nello scoprire che le dinamiche dei suoi romanzi sono divenute realtà. Intrighi, spie, istituzioni corrotte, giornalisti a libro paga dei servizi: come si giustifica questo schieramento di forze in un luogo dimenticato da Dio? Dalla tremenda invasione degli Humanzee! D’altro canto Shakespeare aveva già rivelato la radice del male “L’idea c’è. Poi l’inferno e la notte porteranno alla luce questo parto mostruoso”.